LABORATORIO DI TEATRO: La Poesia del Corpo che Crea

Posted on Posted in Eventi

LABORATORIO DI TEATRO

La Poesia del Corpo che Crea

Il teatro ed il suo linguaggio come strumento per la scoperta di sé, del proprio corpo, della propria voce, del proprio modo di stare insieme agli altri e delle proprie potenzialità espressive. Gli esercizi proposti permetteranno di sperimentare l’aspetto più ludico dell’esperienza teatrale stimolando all’uso della fantasia e allenando gli allievi a mettere in gioco la propria capacità critica e costruttiva. I partecipanti avranno la possibilità di confrontarsi con le tecniche e gli strumenti basilari per il lavoro sulla scena, attraverso esercizi e giochi scenici, canti e improvvisazioni creative, tanto individuali quanto collettivi.

IL PROGRAMMA è SUDDIVISO IN 3 MODULI:

–                    CONOSCENZA E SCOPERTA DI SE STESSI E DEGLI ALTRI.

Il teatro è un gioco. Il gioco è il motore centrale dell’arte scenica. Ed è sul gioco che si fonda l’apprendimento: i giochi di gruppo sono un mezzo straordinario per la preparazione al gioco scenico, perché implicano ascolto, coinvolgimento, prontezza di reazione, disponibilità e divertimento.

–                    INTRODUZIONE DI ELEMENTI DI TECNICA TEATRALE.

Dal silenzio alla parola: la trasmissione delle regole principali per l’uso dello spazio scenico,  il lavoro sulla presenza, sull’ascolto e sulla coralità, gli esercizi individuali e di gruppo sulle potenzialità vocali saranno il mezzo per arrivare insieme alle fasi successive del percorso.

–                    APPROCCIO ALL’IMPROVVISAZIONE E ALLA CREAZIONE.

Le improvvisazioni individuali e collettive accompagneranno dall’inizio alla fine il percorso dei partecipanti. L’improvvisazione è un punto centrale dell’apprendimento, perché è qui che si impara a vedere e ricevere gli impulsi della scena ed a reagire in modo più intenso e specifico, grazie all’allenamento del muscolo principale dell’attore: l’immaginazione. Attraverso di essa scopriamo i piccoli elementi poetici utili a “giocare con la vita, attraversarla e comprenderla meglio, perché il teatro guarda ad essa, ed è quindi prima di tutto ad essa che ci dobbiamo rivolgere per fare teatro”    (Jacques Lecoq).

I CONDUTTORI

MariaRosa Criniti. 1987. Diplomata attrice alla Scuola di Teatro Arsenale, metodo Lecoq, fa parte del Centro Internazionale di Creazione Teatrale diretto dagli attori di Peter Brook. Con Opera Liquida lavora per la formazione dell’attore detenuto presso la II Casa di Reclusione Milano – Opera. Collabora con diverse realtà teatrali e musicali (ilinx, Mamadiaki , Teatro Caverna, ’n quill, Grey Drey, ) per la produzione di spettacoli di teatro di ricerca e concerti, con 6 spettacoli attivi in tutta Italia. E’ cantante, suona organetto, xilofono e scrive poesie.

Dario Del Vecchio. 1986. Formazione presso il teatro Anime Antiche di Milano con Filippo Usellini ed Enrica Barel. Dal 2008 vari seminari sul teatro di narrazione con Carlo Orlando del Teatro Stabile di Genova. Dal 2011 segue l’attore francosenegalese di Peter Brook, Mamadou Dioume in un lungo percorso sulla tragedia greca. Nello stesso periodo segue a Padova gli insegnamenti su Lecoq di Matteo Destro, Alay Marzelus Makazaga, Giovanni Fusetti. Incontra anche Carlos Alsina (attore, regista, drammaturgo e docente presso l’accademia nazionale di Buenos Aires) di cui partecipa agli allestimenti su Neil Simon e Tennesse Williams. Studia musica e canta in coro come basso/tenore per sei anni. Come attore partecipa attualmente a progetti per ragazzi (e non) con la Compagnia della Mola di Milano, progetti del Teatro Caverna di Bergamo e Officine Creative ILINX.

——————————————————————————————————

MARTEDì 15 OTTOBRE dalle 21 INCONTRO CONOSCITIVO GRATUITO.

Il laboratorio è annuale sviluppato in incontri mono settimanali serali di due ore.

Proposta 1: 27 lezioni – da Ottobre a Maggio

Proposta 2: 20 lezioni – da Novembre ad Aprile

Il corso di terrà tutti i martedì sera dalle 21 alle 23 presso il Circolo Arci Acropolis.

Quote di iscrizione:

Proposta 1 [10 + 10 lezioni]: 150 euro a bimestre

Proposta 2 [9 + 9 + 9 lezioni]: 130 euro a trimestre

Calendario delle lezioni:

Proposta 1:

ottobre: 22, 29

novembre: 5, 12, 19, 26

dicembre: 3, 10, 17

gennaio: 14, 21, 28

febbraio: 4, 11, 18, 25

marzo: 4, 11, 18, 25

aprile: 1, 8, 15, 29

maggio: 6, 13, 19

Proposta 2:

novembre: 5, 12, 19, 26

dicembre: 3, 10, 17

gennaio: 14, 21, 28

febbraio: 4, 11, 18, 25

marzo: 4, 11, 18, 25

aprile: 1, 8

Le iscrizioni si chiudono mercoledì 16 ottobre.

Numero minimo di partecipanti 8, numero massimo 15.