Maggio 2011


Mercoledì 4

Half Week Break – Live con LA CORTE + MARSHA WHITE

LACORTE: Due gemelli, un frontman che avrete già visto come One Boy Band e un batterista amante dei gerbellini ci propongono un alternative rock di esperienza decennale che miscela Seattle sound, indie e prog. È primavera, e in primavera si risvegliano i sensi. È primavera, e in primavera ci si fa La Corte.

MARSHA WHITE: Lo stile “Marsha” si riassume nella definizione di Clashing Power Rock: l’idea è quella di un sound dall’impronta profondamente rock, potente e d’impatto, semplice ma al tempo stesso tecnico, ricco di contrasti, passaggi particolari e dissonanze ricercate..


Giovedì 5

A Buon Vino/A Basso Volume – DATA ANNULLATA


Venerdì 6

SECAHEAD + TAVENE WARNER DjSet

Ricordi Pornoriviste, Punkreas e tutti quei c**** di gruppi che ascoltavi a 16 anni? Ricordi i Secahead? OK, non c’entrano un c****, se non per il fatto che questa superband – nata a caso – una volta all’anno si riunisce per rivivere l’adolescenza. Sono quattro pseudostar che grazie a Dio nella vita normalmente fanno altro. Questa sera mandano a p****** la loro dignità in nome del sano punkrock. La decenza sta a zero. Gli stage diving stanno a mille. Sono stonati e non sanno suonare. Meglio, non c’è nulla di più punkrock! I Secahead sono anche te! Però più stupidi. Anche se è una bella gara.
SECAHEAD – TI AMANO QUANDO SONO SBRONZI (cit.)


Sabato 7

Live con DRIVER DENIRO + M.I.R.

DRIVER DENIRO: Arrivano da Novara con un sound che rimane minimale nella strumentazione ma allo stesso tempo coinvolgente e originale. Rock strumentale ricco di groove e melodia, come solo loro sanno fare. Assolutamente da vedere live!

M.I.R.: Sono in orbita e non hanno alcuna intenzione di scendere. La luce accecante e il buio profondo si mischiano e si confondono, spingendoti oltre, senza assicurare alcun ritorno. Questo è quello che i M.I.R. sanno fare, ed è difficile dire di essere pronti, quando non sai cosa ti aspetta.


Domenica 8

JOHN SBRANZA in “Scusami Amore, ma mi sono dovuto fermare al bar”

TEATRO e DINTORNI : parole, musica, emozioni.
Un’altra volta si incontrano il cantautore John Sbranza ed il poeta prosatore Alessio Caccavale ‘Oste’. Insieme raccontano di un amore perduto, vissuto, ripreso. E si parla dell’amore ai nuovi tempi, e della sua incomunicabilità. Chitarra, armonica, monologhi e duetti a suggellare il vizio delle parole.
Un moderno teatro-canzone, un po’ per piangere, un po’ per ridere, un po’ per bere.

Dalle 18.30 Aperitivo!


Lunedì 9

RESTIAMO UMANI, dalla Brianza a Gaza

Serata a sostegno della FREEDOM FLOTTILLA, la spedizione internazionale di aiuti umanitari diretta verso la Striscia di Gaza. Proiezione del documentario “Arna’s children” e intervento di esponenti del Forum Nazionale Palestina. Per una cultura di solidarietà e Resistenza umana, nel segno dell’esempio di Vittorio Utopia Arrigoni

Mercoledì 11

Half Week Break con BORN BY CHANCE + SOFT RADIO AND THE BIG BEAT

BORN BY CHANCE: Un gruppo assolutamente da non perdere. Rabbiosi e incendiari un attimo prima e soffici e vellutati immediatamente dopo. Il tutto con una compattezza sonora da fare invidia ai più.

Openinc act : SOFT RADIO AND THE BIG BEAT


Giovedì 12

A Buon Vino/A Basso Volume con MEXICAN CHILI FUNERAL PARTY (acoustic set)

Volendo essere delle buone madri trasformano l’acqua in vino. Volendo essere dei buoni padri fumano gli alberi dello spirito. Volendo essere delle buone figlie inciampano in buffe carcasse. Vogliono solo essere i vostri schiavi, null’altro.


Venerdì 13

MONZA INA DE YARD presentano SAN FRANCISCO BURNIN’

Ospitiamo finalmente supergruppo che unisce rappresentanti di due dei più importanti sound italiani: Rebel T da Kali Bandulu e Terry B da Northern Lights. Caricate gli accendini per la serata ormai più calda di tutta la Brianza! Fireeee!!


Sabato 14

LIVE con STEFANO VERGANI & Orchestrina Acapulco

Torna finalmente a trovarci uno dei cantautori più originali e affermati espressi da questa Brianza operosa. Già vincitore del Premio Tenco nel 2004, ci presenta ora il suo terzo, ironico e malinconico, disco: “E allora pensai che mai”, accompagnato da una sempre più scintillante Orchestrina Acapulco.


Domenica 15

BEPPE CASALES in “Appunti per la Rivoluzione”

TEATRO e DINTORNI : parole, musica, emozioni.
L’incontro del teatro di narrazione più classico e la stand-up comedy americana. L’esigenza è quella di raccontare gli aspetti più perversi della nostra società: il consumo fine a sé stesso che sostituisce le relazioni personali, la paura del contatto, la paura come unico denominatore comune della nostra società. La forma è quella senza filtri dell’attore davanti al pubblico. Nessuna scenografia, niente trucchi. Solo la forza delle parole che raccontano il presente nella maniera più sincera possibile.


Mercoledì 18

Half Week Break in collaborazione con A LIGHT IN THE FOG – LIVE con GENGIS KHAN VOODOO JACKET + KUBARK

GENGIS KHAN VOODOO JACKET: L’influenza proviene da Neurosis, Kyuss, Slint, Isis. Di loro l’ amico Dieghino disse: “oggi avete suonato piano, di solito mi fate uscire il cervello dalle orecchie”. KUBARK: Ansiosi di approcciarsi al pubblico dopo la registrazione del nuovo album che li ha tenuti in studio per l’intero inverno, con un suono parzialmente liberato dalle influenze post-core che li contraddistinguevano. Più liberi quindi di esprimere la loro natura eccentrica e sperimentale.


Giovedì 19

A Buon Vino/A Basso Volume con SERA’ (acoustic set)

Per la serata di “qualità uditiva” proponiamo sul nostro palco luci soffuse, incanto, preziose malinconie: il cantautorato gentile di Serà arriva al circolo Acropolis.


Venerdì 20

FAIL. ENJOY LOSING!!!

Per chi sgobba ore e cava poche briciole d’ euro al mese. Per chi laurea in tasca serve ai tavoli. Per chi le raccomandazioni non le ha. I vincenti stiano a casa, gli eroi pure. C’è attitudine da balera e ignoranza molesta. I suoni elettronici più aggressivi mixati al punk-rock piu rude.
nessuna lista, nessuna marca, nessuna regola. Siamo solo le ultime ruote del carro che muovono un gran casino.

Evento Facebook

Video promo


Sabato 21

LIVE con HEZEL + GUEST

Hezel è sopravissuta a tutto, perfino a se stessa. I suoi strumenti sono un vezzo mal gestito per far calcare al proprio ego il palco sul quale si trovano un gran bene. Le sonorità originarie devono tributo ai Nirvana e poi le influenze, dai Marlene Kuntz, al ronzare del frigorifero, dai Verdena, al frastuono dei pensieri sbagliati fatti nella notte più viola che l’inquinamento luminoso di Milano possa donare, dai Sonic Youth ad una sigaretta che brucia avida, dai Joy Division al corso inarrestabile di una birra che scende in gola, sino alla marmitta scollettorata di una citroen ax del ’94, faranno il resto, in una mistura di quello che si può vagamente definire noise – rock.


Domenica 22

IRENE LAMPONI in “la pace denunciata”

TEATRO e DINTORNI : parole, musica, emozioni.
Un tribunale, una giuria, un verdetto: ma l’accusato e l’accusatore chi sono? L’ultima possibilità di parola concessa ad una donna e al suo crimine. Una difesa che si snoda tra domande, paradossi, verità e favole. Il cecchino e la vittima sembrano essere la stessa persona: da che parte ci possiamo schierare? “La pace denunciata” è un monologo che affronta in modo ironico e amaro il nostro presente. Ci ricorda il sogno che appartiene ad ognuno di noi e ci apre alla possibilità di scelta personale in contrasto con un mondo in cui delegare sembra essere diventata la norma.


Mercoledì 25

Half Week Break con l’automa + calibro9 + underneath your empty ways

Un half week break in versione hardcore è quello che ci vuole per finire il mese scaricando la giusta dose di cattiveria residua in ognuno di noi. Sul palco, pronti ad investirvi con i loro decibel ai limiti del decente ci saranno: L’AUTOMA, CALIBRO9, UNDERNEATH YOUR EMPTY WAYS.


Giovedì 26

A Buon Vino/A Basso Volume con GIULIANO DOTTORI (acoustic set)

Chitarrista degli Amor Fou e fra i più apprezzati cantautori della scena indie italiana, presenta “Fantasmi”, l’ultimo delicatissimo Ep uscito a dicembre per Via Audio Records”


Venerdì 27

SECONDO COMPLEANNOPOLIS! Happy Trash Birthday!

Incredibile! Non l’avreste mai detto, vero? Eppure sono già due anni che vi riempiamo la settimana di eventi, tra concerti strabordanti, aperitivi gozzoviglianti, emozioni recitate e riflessioni condivise. Due anni in cui il mondo è cambiato, ma forse non abbastanza. In cui siamo cresciuti, ma forse non troppo. E quindi è tempo di festeggiare, nel modo in cui ci fa sentire tutti più giovani: i DJ resident della casa, CANAJA + TAVENE WARNER + BRAVI RAGAZZI, si alterneranno ai controlli per consacrare questo momento con il meglio del peggio del trash/revival/punk che ci ha fatto ballare e cantare in tutto questo tempo insieme. E poi da domani continueremo a crederci ancora di più…


Sabato 28

LIVE con REVO FEVER + FUNKAZINE

Continua la collaborazione di Acropolis con la No.Ce: Produzioni!!! I REVO FEVER sono il futuro della musica italiana (lo dice No.Ce. Produzione ed eventi). I FUNKAZINE fanno funk da quando sono bambini. Dopo i Live l’ormai collaudatissimo djset del Dottor Noise, direttamente dai Punkreas!


Domenica 29

LUCA TEDOLDI “Cacania-Uno. Come Disfare Una Società”

TEATRO e DINTORNI : parole, musica, emozioni.
“Di Luca Tedoldi, con Luca Tedoldi, Emanuela Napolitano, Davide Roberto”
Il tentativo farsesco e ironico di entrare nella mente del razzista contemporaneo, nella sua capacità di sfuggire alla verità dei fatti mostrata da una giornalista tenace e razionale. Il conflitto tra i due, apparentemente senza via d’uscita, ha come fine il consenso dello spettatore, uomo medio a cui tocca la decisione su chi avrà vittoria e dunque potere. A metà tra parodia e dramma, lo spettacolo si propone di intrecciare alla denuncia politica una riflessione critica sul teatro civile.